La storia

storia

Loda Carpenteria S.r.l. deriva dalla storia di una famiglia contadina che a Pontoglio intraprende l’attività di fabbro. Carlo Loda, nel 1907, nell’aia interna al caseggiato lavora il ferro battuto scaldato nella fucina senza trascurare i campi.

A metà ‘900 la produzione di ringhiere e cancelli viene sostituita con quella di manufatti per l’agricoltura realizzati dal figlio Giovanni.

All’inizio degli anni ’70 fa ingresso in azienda Paolo, figlio di Giovanni e attuale titolare, e vengono acquistate le prime macchine meccaniche, quali cesoie, piegatrici e saldatrici per sviluppare e rinnovare le lavorazioni. Gli ottimi risultati conseguiti nel settore delle lavorazioni meccaniche consentono di investire in macchine elettroniche e nel 1992 nasce la Loda Carpenteria S.r.l.

Nel 1994 viene acquistato il primo macchinario a tecnologia laser che consente di fare lavorazioni estremamente precise, in grado di giungere fino al pezzo finito; il laser ha rappresentato la vera innovazione permettendo di eseguire lavori che in passato non si sarebbero potuti fare.

Nel 2007 il trasferimento nella nuova area industriale di Pontoglio con un laser in più ha rinnovato il modus operandi dell’azienda che, grazie a un efficace ed efficiente layout, è in grado di realizzare una vasta gamma di particolari in metallo con elevata qualità e tempi ristretti.